MILO·Lab è un servizio di accompagnamento dedicato agli abitanti del quartiere Lorenteggio (Azione 9.4.2 – POR FSE), una “antenna”, un punto di incontro di informazione e confronto tra le istituzioni coinvolte (Comune di Milano e Regione Lombardia) nella riqualificazione di questa parte di città e i suoi residenti, ma anche uno spazio di mediazione culturale, di scambio reciproco per superare le differenze, di inclusione dentro e con la città.

Uno spazio che le istituzioni hanno voluto dentro il quartiere proprio per facilitare il contatto diretto “uno a uno” per comunicare e confrontarsi sul grande e sfidante processo di trasformazione del quartiere, promosso da Regione e Comune di Milano e condiviso con le istituzioni europee, tanto da essere finanziato da queste ultime con risorse del Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale (POR FESR), dal Fondo Sociale Europeo (POR FSE), dal Fondo per il Programma Operativo per le Città Metropolitane (PON METRO) per un importo complessivo pari a 57 milioni di euro, cui si aggiungono 22 milioni del bilancio regionale e 20 milioni del bilancio comunale.

Un progetto di rigenerazione del quartiere, delineato dal masterplan, che vede accanto ad operazioni dedicate alla “qualità dell’abitare” (riqualificazione degli edifici di proprietà di ALER Milano, recupero alloggi sfitti e bonifica amianto, riqualificazione delle aree verdi, strade, piste ciclabili, la costruzione della nuova biblioteca via Odazio, la riqualificazione della rete di illuminazione pubblica e servizi smart ad essa connessi, la riqualificazione della scuola primaria di via dei Narcisi), operazioni dedicate di sussidio all’integrazione ed al sostegno sociale (il Laboratorio MILO, la realizzazione di percorsi di formazioni dedicati ad inserirsi o re-inserirsi nel mercato del lavoro, sostegno economico all’avvio di imprese/attività commerciali/artigianali che possano da un lato offrire un’occasione per la rivitalizzazione del quartiere dall’altro occasioni di lavoro per i suoi abitanti).

Cosa fa MILO·Lab?

• supporto al complessivo processo di rigenerazione urbana del quartiere Lorenteggio fornendo informazioni e orientamento;
• facilitazione della presa in carico delle situazioni problematiche, avviando forme di mediazione sociale, accompagnamento culturale e intermediazione linguistica, dedicati alla prevenzione delle conflittualità tra culture;
• promozione della partecipazione attiva degli abitanti e dei soggetti locali alle scelte di trasformazione del quartiere con la messa in rete delle competenze e l’aumento del senso di appartenenza;
• sostegno al miglioramento dei rapporti di vicinato, di collaborazione e di reciproco aiuto fra gli abitanti per avviare percorsi innovativi di gestione sociale;
• supporto al processo di mobilità degli inquilini ed accompagnamento nel percorso di inserimento delle famiglie residenti e/o dei nuovi nuclei familiari negli alloggi recuperati e/o di nuova costruzione.

Questo Servizio è finanziato con risorse comunitarie del Fondo Sociale Europeo (Azione 9.4.2 – POR FSE) per un totale di € 950.000,00 ed è stato affidato tramite procedura ad evidenza pubblica e attivo dal 21 giugno 2019.

Chi lo fa?

L’équipe di MILO·Lab è composta da un gruppo di esperti con competenze multidisciplinari e conoscenze tecnico-specialistiche nei campi della rigenerazione urbana, della mediazione sociale e culturale, dell’educazione, dell’orientamento professionale, della comunicazione.

Il servizio è stato aggiudicato all’Associazione Temporanea d’Imprese (ATI) composta da Spazio Aperto Servizi Società Cooperativa Sociale (capogruppo) e KCity S.r.l, Associazione per la Ricerca Sociale, A&I Società Cooperativa Sociale Onlus, Dike Cooperativa per la Mediazione dei Conflitti Cooperativa Sociale Onlus e Euromilano S.p.A.

Come lo fa?

Il lavoro si basa su: responsabilità, chiarezza, attenzione, prossimità, empatia, rispetto, inclusione delle fragilità, partecipazione e valorizzazione delle risorse esistenti.